da chi siamo amministrati? chi è conte? chi è meloni?

Stamattina dopo il caffè e aver preparato la colazione, mentre ero in piedi ancora stordito dal sonno guardavo sky tg 24, le solite rassegne stampa che ci mostrano un pianeta Terra nel panico, l’economia che tracolla ovunque ( tranne che per il mio capo Jeff, menomaleeee), esondazioni, omicidi, offerte pubbliche per le azioni Ubi Banca Intesa San Paolo, le macchine che sembra che te le regalano, wind che ti fa vedere che se vuoi puoi portarti internet ovunque cosi puoi vedere i tuoi amichetti anche dal bagno dello stabilimento balneare calabrese dove sei in vacanza, il nuovo samsung S100000000 con 18 fotocamere, insomma il solito bombardamento mediatico, nel frattempo pensavo con quei 4 neuroni ancora liberi e sentivo una dichiarazione della Meloni poi Conte poi Salvini e via dicendo, e mi sono chiesto, ma sti tizi chi sono, che hanno fatto nella vita? bene bene andiamo a vedere in giro sul web i loro curriculum, ta taaaaa, eccoliiii: buona lettura.

Silvio Berlusconi: Imprenditore nato il 29 settembre 1936 a Milano. Presa la maturità classica al liceo salesiano Copernico, si iscrive all’Università Statale presso la facoltà di Giurisprudenza. Si laurea in legge con 110 e lode nella sua città natale con una tesi sugli aspetti giuridici del contratto pubblicitario, vincendo una borsa di studio di 2 milioni di lire messa a disposizione dalla concessionaria Manzoni.

Giorgia Meloni: La leader del partito di destra è nata a Roma il 15 gennaio del 1977. È cresciuta in una zona molto caratteristica di Roma: la Garbatella. Finite le scuole medie, si inscrive al liceo linguistico di Roma, ma già il suo sogno è quello di fare politica: all’età di 15 anni si aderisce al Fronte della Gioventù, Movimento Sociale di Destra giovanile. Non si è laureata ed è anche iscritta all’Ordine dei Giornalisti.

Matteo Salvini: Ha 46 anni compiuti il 9 marzo scorso ed è nato a Milano. Si è diplomato al liceo classico Manzoni nel 1992. Poi l’anno successivo si è iscritto alla Facoltà di Scienze Storiche presso l’Università degli Studi di Milano. A cinque materie dalla laurea, lascia l’Università, rimanendo iscritto. Ad oggi ha collezionato ben 12 anni fuori corso.

Nicola Zingaretti presidente della Regione Lazio per due mandati di seguito, uomo di punta del Partito democratico, è nato a Roma l’11 ottobre 1965 e inizia il suo percorso politico già da giovane nel Pci. Nicola Zingaretti è già a 17 anni tra i fondatori dell’associazione di volontariato antirazzista “Nero e non solo” . Per gli studi si sa che ha un diploma di scuola media superiore. Insomma non ha mai preso la laurea.

Giuseppe Conte: Conte è nato l’8 agosto 1964 a Volturara Appula, in provincia di Foggia. Dal suo paese d’origine si è trasferito nella Capitale per studiare legge presso l’Università la Sapienza, dove si è laureato nel 1998. Solo nel 2013 il docente universitario di diritto privato alla Luiss e all’università di Firenze, si avvicina al mondo della politica, contattato dal Movimento 5 Stelle.

Luigi Di Maio è nato il 6 luglio 1986 ad Avellino. E come si legge sul suo sito, all’età di 10 anni voleva fare il poliziotto. Oggi (ex) ministro dello sviluppo economico e del lavoro e delle politiche sociali con funzioni di viceresidente del Consiglio dei Ministri. Dopo il liceo ed un percorso indeciso con il passaggio dalla facoltà di Ingegneria informatica a Giurisprudenza, è diventato il più giovane vicepresidente della Camera dei Deputati a 26 anni, nel 2013.

Possiamo andare avanti all’infinito ovviamente, però questi sono quelli diciamo piu esposti mediaticamente e leader di partito, allora io mi chiedo quanto sia realmente necessario spendere tempo e denaro se poi tra i 6 maggiori leader solo 2 sono laureati e 4 appena diplomati, iscritti all’ordine dei giornalisti (non serve la lurea per iscriversi amici miei) va bhè, ma a questo punto la laurea serve solo per una cultura personale, non viene valorizzato lo sforzo fatto in aula, a casa, il sudore dei genitori per far andare in giro per il mondo i propri figli e pagare affitti a manetta, tasse, libri ecc ecc

la laurea è un tesoro, la laurea è formarsi per affrontare la vita con gli giusti strumenti, allargare i propri orizzonti, conoscere; certo l’esperienza è come una laurea ma quello che è sicuro è che per amministrare e fare politica la laurea non serve a una beata …….., piu che altro nella gran parte dei casi è necessaria una facchia di Minchia, ciaooooo

Tony

PS: nella lista non ho messo Shish DE DE DE DE my matther Matteuccio Renzie ( non è bello parlare male dei coglioni)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: